Commenta per primo

«Ci serve un difensore centrale». Lo ha ammesso Sabatini e lo ha reso evidente la partita della Roma contro il Psg. Non basta l’acquisto di Heinze per cancellare i problemi fisici di Juan e Burdisso e la scarsa esperienza di Antei. Così il ds giallorosso si è rimesso al lavoro per consegnare almeno un difensore a Luis Enrique entro il 18 agosto, giorno in cui la Roma affronterà il turno preliminare di Europa League. Sfumato Silvestre (a un passo dal Palermo) restano in ballo tre nomi: Ogbonna (Torino), Kjaer (Wolfsburg) e Galeano (Independiente). L’intenzione giallorossa è di prelevarne almeno uno con la formula del prestito, ma non è escluso un doppio colpo soprattutto se dovessero persistere i problemi fisici di Juan, che a gennaio potrebbe tornare in patria (al Flamengo) liberando così la Roma da un ingaggio pesante (3,5 milioni).
Su Ogbonna ci sono anche Juve e Benfica, ma i buoni rapporti tra Sabatini e il presidente granata Cairo fanno pendere la bilancia da parte della Roma. Ogbonna (che di nome fa Angelo, è italiano e nel giro della nazionale) è valutato 15 milioni, ma la Roma potrebbe prenderlo in prestito, con diritto di riscatto, inserendo nell’operazione Okaka. Servono 9 milioni, invece, per arrivare a Kjaer. Il danese gode della stima di Sabatini (che lo portò a Palermo 2 anni fa), ma non accetta di partire dalla panchina. Un problema che non si pone Galeano, 20 anni da compiere il 2 agosto. Sabatini lo ha visionato nel corso del suo viaggio in Argentina e ha strappato il sì del giocatore. Prezzo del cartellino: 5 milioni.
Mercato in uscita. Julio Sergio oggi diventerà del Lecce così come Bertolacci (che torna nel Salento in prestito). Ma la cessione importante è quella di Vucinic, oggetto di una vera e propria asta tra Manchester United, Arsenal e Atletico Madrid. Si parte dalla base di 20 milioni richiesti da Sabatini (la Juve sta valutando se fare un’offerta inserendo Marchisio). Il ds romanista ha individuato due possibili sostituti di Vucinic: sono Douglas (Shakhtar) e Nilmar (Villarreal). «So che la Roma è interessata a Douglas e ha mosso i primi passi per averlo - ha confidato Lucescu, tecnico dello Shakhtar -. Vorrei tenerlo, ma non trattengo mai chi vuole andarsene». Intanto dall’Inghilterra rimbalza la voce di un interessamento per Balotelli, ipotesi non percorribile per tanti motivi. A partire dall’ingaggio di 3,5 milioni l’anno