19
Quando la linea del traguardo sembrava vicina, vicinissima, la permanenza di Chris Smalling alla Roma per la prossima stagione torna ad allontanarsi. Nulla da imputare al calciatore inglese, che ha espresso da tempo la sua volontà di proseguire l'avventura italiana, quanto le resistenze del Manchester United a concedere lo "sconto" a proposito dell'obbligo di riscatto da fissare per il termine della stagione 2020/21. I Red Devils chiedono non meno di 25 milioni di euro, una cifra che il nuovo plenipotenziario giallorosso Fienga reputa troppo alta.

CI PENSA BALDINI - La Roma, che aveva già strappato il rinnovo del prestito per un altro campionato di Smalling, è dunque obbligata a guardarsi attorno alla ricerca di alternative e uno dei nomi da tenere sotto osservazione è quello di Jan Vertonghen, in uscita dal Tottenham in scadenza di contratto. Un altro profilo di esperienza, su cui si sta muovendo in prima persona il "ds ombra" Franco Baldini, che, secondo Il Messaggero, mette sul piatto un biennale (con opzione per un altro anno) a 3 milioni netti.