"Una disgrazia, un disonore". Con queste due semplici parole Pallotta ha commentato da Boston la rimonta subita dalla Roma a Cagliari in 11 contro 9. Il presidente è furioso, dopo essersi detto "disgustato" nelle ultime settimane dopo le sconfitte con Bologna e Spal. Nonostante la preoccupante posizione in classifica e i risultati piuttosto negativi in campionato, Pallotta preferisce mettere il destino di Di Francesco nelle mani di Monchi.

Nelle prossime ore presidente e direttore sportivo avranno comunque un colloquio per chiarire la posizione di Di Francesco ora più in bilico che mai. Probabile il rinnovo a tempo della fiducia, ovvero fino alla gara col Parma del 29 dicembre. Se la Roma non cambierà decisamente rotta Eusebio potrebbe anche saltare.