28
Pedro l'ultimo colpo Roma targato Pallotta, ma Dan Friedkin ha già scelto il suo primo 'acquisto': Lorenzo Pellegrini. La conferma del centrocampista e vice-capitano è la priorità assoluta per la nuova proprietà, il cui arrivo ha segnato una vera e propria svolta: sotto la gestione Pallotta la posizione di Pellegrini era a forte rischio, con l'arrivo di Friedkin e gli 85 milioni di euro di aumento di capitale che seguiranno al closing di lunedì prossimo, c'è la liquidità necessaria per spingere sul rinnovo.

PRONTA L'OFFERTA - Il classe '96 non rientra tra i cedibili per abbattere il monte ingaggi, anzi, la volontà è di riconoscergli un miglioramento. A inizio stagione infatti, scrive La Gazzetta dello Sport, la società capitolina incontrerà il giocatore e il suo entourage per formulare la prima offerta per prolungare il contratto in scadenza nel 2022: l'idea è di proporre il massimo consentito dai nuovi parametri, 3 milioni di euro netti a stagione di fisso che con bonus possono salire a 4 milioni.

ZANIOLO - Archiviato Pellegrini, toccherà a Nicolò Zaniolo. Anche in questo caso, l'arrivo di Friedkin ha cambiato drasticamente le prospettive del giovane centrocampista, corteggiato da Juventus e Tottenham ma ora più vicino alla conferma: durante la stagione infatti, il classe '99 potrebbe essere richiamato per ritoccare ulteriormente l'ingaggio fino a 3 milioni a stagione.