Commenta per primo
Simone Perrotta a 360°, dallo scudetto sfiorato alle polemiche con Lazio e Inter, da Spalletti al ministro La Russa. Il centrocampista giallorosso ne ha per tutti. Sul secondo posto in campionato: "E' stata dura da digerire, dopo Roma-Samp sono stato male per due giorni. Ma ora ho capito che nel calcio esistono i tifosi e poi i tifosi della Roma. Unici. Per lo scudetto ci riproveremo". Su Lazio-Inter: "Non l'ho vista, sapevo come sarebbe andata a finire". Su Totti: "Sta pensando di smettere? Non lo so, spero di no". Un anno fa, l'addio mancato alla Roma: "Spalletti in persona mi disse che per me il ciclo in questa squadra era finito". Su La Russa: "Quando l'ho visto saltellare in tribuna con la Coppa Italia in mano non mi ha fatto una bella impressione. Poi, le sue dichiarazioni post Siena-Inter le ho trovate fuori luogo. Lui ricopre un ruolo istituzionale, rappresenta tutti noi".