Commenta per primo

Ci sarà anche Cicinho il prossimo 15 luglio, quando la Roma partirà per il ritiro di Riscone di Brunico. Lo ha annunciato il giocatore stesso, in prestito al San Paolo, e le sue dichiarazioni sono state rilanciate da Lancenet.com. Non è andato a buon fine l'ultimo tentativo da parte del San Paolo di trattenere oltre il giocatore: ieri si sono incontrati l'agente del calciatore Ricardo Sarti e Juvenal Juvencio, presidente del club. 'La decisione spetta alla Roma . ha detto Cicinho -. Mi hanno chiesto di anticipare il rientro a Trigoria per poter partire in ritiro con il resto del gruppo. In questo modo, però, io non posso partecipare alle semifinali di Coppa Libertadores'. Il problema, secondo la Roma, è la durata del nuovo prestito che la Roma dovrebbe sottoscrivere col San Paolo: la società giallorossa vuole prendere in considerazione solo ipotesi di prestiti lunghi (o cessioni definitive). Cicinho, quindi, a meno di clamorosi colpi di scena sarà con i compagni a Riscone.

Questione Barusso. La prossima settimana gli agenti del calciatore, Cevoli e Giusti, incontreranno la società giallorossa per decidere il futuro del giocatore ghanese appena riscattato dal Rimini. L'obiettivo della Roma è quello di riuscire a cederlo all'estero per liberare un posto da extracomunitario e tesserare quindi l'argentino Clemente Rodriguez. Al giocatore, che da oggi sarà libero visto che il suo contratto con l'Estudiantes è scaduto ieri, sono però interessate parecchie formazioni. Anche il Parma ha dimostrato interesse per l'argentino, anche se la sua priorità rimane la Roma.

(Il Romanista)