Quest’estate aveva lavorato con un coach di hockey e boxe in Repubblica Ceca seguendo una preparazione specifica per migliorare, in particolare, la respirazione, adesso Schick, volato a Praga per le vacanze invernali, ha deciso di affidarsi ad un altro professionista e allenare, stavolta, la mente.  L’attaccante giallorosso si metterà nelle mani del guru Ian Miihlfeit, un passato ai vertici della Microsoft Europa nonché autore del best-seller «The Positive Leader», in bella mostra nella foto con il giocatore pubblicata ieri su Instagram: “Sono ansioso di collaborare nel campo del mental coaching con Patrik”, l’annuncio via social del 56enne ceco, che nel descrivere il suo lavoro dice: “Aiuto le persone a sbloccare il loro potenziale umano”