L'altalena continua. Un allenamento con il gruppo e una settimana di lavoro differenziato. Una seduta utilizzando negli esercizi i palloni da volley e la successiva in palestra. Maarten Stekelenburg non trova pace. Prima il problema alla tibia gli ha fatto saltare le gare contro il Palermo e la Lazio. Poi un fastidio al pollice sinistro lo ha fatto rimanere ai box con il Torino e il Pescara.

E se alla ripresa degli allenamenti la speranza di riaverlo a disposizione per Siena era viva, l'allenamento differenziato effettuato ieri mattina e l'assenza dal campo nel pomeriggio (per svolgere fisioterapia al dito, ancora leggermente gonfio), rimette tutto in discussione. Oggi proverà a rientrare in gruppo ma questo non è sinonimo di convocazione. 

(Il Messaggero)