212
Roma-Torino 1-0, decide un gol di Tammy Abraham e la squadra di Josè Mourinho batte quella di Ivan Juric nel match delle 18 della domenica della 14esima giornata di Serie A. La Roma, che si porta a 25 punti, conquista una vittoria che in casa in campionato mancava dal 2-0 sull'Empoli del 3 ottobre. Dopo quel match, per i giallorossi, fra le mura amiche, erano arrivati lo 0-0 con il Napoli e la sconfitta con il Milan. ​

PRIMO TEMPO - Nel primo tempo la Roma perde dopo pochi minuti Pellegrini, mentre la prima occasione importante è del Torino, al 25', quando Pobega calcia calcio da buona posizione. Passano due minuti e la squadra di Juric crea un'altra occasione, in seguito a un corner, con Buongiorno che si fa deviare in corner la conclusione ravvicinata. Al 34' è proprio Buongiorno a perdere la marcatura di Abraham, che servito da Mkhitaryan porta in vantaggio la squadra di Mourinho con un preciso piatto destro che si insacca alla sinistra di Milinkovic-Savic. Al 36', netto fallo di Buongiorno su El Shaarawy, rigore per la Roma assegnato da Chiffi, ma interviene il Var che toglie il penalty al giallorossi per fuorigioco di Abraham. La Roma non ne risente dal punto di vista psicologico e va vicina al gol con Perez (deviato in angolo) e Abraham, sul quale salva Milinkovic-Savic. 

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con il Torino in proiezione offensiva e la Roma in attesa del contropiede che può far male. Il primo tiro è di Brekalo, che al 55' con un tiro da fuori area impegna Rui Patricio alla parata in due tempi. Al 67' arriva la risposta della Roma, nella quale brilla Zaniolo con alcune progressioni: è El Shaarawy a spedire alto di sinistro da posizione leggermente defilata sulla sinistra dell'area granata. Poi all'83' è proprio Zaniolo a spedire la palla a lato con un potente sinistro.  A nulla vale l'assalto finale del Torino, che nel frattempo ha perso Belotti per infortunio muscolare, vince la Roma. 

DOPO LA PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI MIMMO FERRETTI.