Commenta per primo

Fino al 2015, e anche oltre. Icona del passato, protagonista assoluto del presente e speranza per il futuro: Totti ha giurato ancora una volta amore alla Roma accettando sulla parola la proposta di rinnovo presentata sabato scorso a pranzo da Pallotta. Si tratta di un annuale a partire dalla scadenza dell'attuale contratto (luglio 2014) a 2,5 milioni più bonus. Nel 2015 sarà Totti a decidere se continuare un'altra stagione o accettare il ruolo da dirigente promessogli dalla vecchia dirigenza. L'accordo sarà ratificato a giugno. Il capitano del futuro quindi sarà ancora Totti e questo - oltre a far felici i tifosi - ha rassicurato anche gli sponsor. Non è un caso che gli ultimi spot Volkswagen abbiano ancora una volta Totti come protagonista.

La stessa Nike punta a farne di nuovo uno dei suoi testimonial mondiali (le maglie col numero 10 sono per distacco le più vendute del club), la Disney gli ha dedicato addirittura un fumetto. Altro che sole al tramonto sui tetti di Roma (Sabatini dixit un anno e mezzo fa), Totti è in questo momento la luce di una squadra e di una società che brancola nel buio e sogna di diventare grande. Per farlo si affiderà all'esperienza del capitano che ha messo nel mirino tre obiettivi: un secondo scudetto (nessuno a Roma ci è riuscito), il primo posto nella classifica dei marcatori di tutti i tempi e una presenza nel futuro stadio della Roma.

(Leggo - Edizione Roma)