132
Dieci minuti tra Roma Verona e succede di tutto. Maresca al 7′ minuto fischia il rigore per i giallorossi, dopo un contatto di Empereur ai danni di Pellegrini e poco prima aveva ignorato un intervento di Pau Lopez su Zaccagni in area romanista. Nella foga del momento Veloso prende un giallo per proteste. Nell’attesa delle revisioni di Di Bello, direttamente dal Var, Ivan Juric si scatena in panchina. Maresca si dirige verso di lui ed estrae prima il giallo, poi il rosso. “Che banda che siete, senza vergogna”, queste le parole che si sono sentite chiaramente dalla panchina del Verona dalla tribuna stampa, facilitate dalla mancanza dei tifosi. 

 Juric una volta uscito dal campo si è diretto in tribuna d’onore e allena da lì: le grida del tecnico si sentono chiaramente, anche quando il gioco è fermo per un presunto tocco di mano in area di rigore, stavolta di Dzeko. Juric dalla tribuna si sgola ancora nei confronti di Maresca: “Mano netta dai, vai a vedere”, inasprendo l’esclamazione con una bestemmia.