11
"Manolas e Nainggolan non andranno via". Pallotta prende posizione sul mercato della Roma. Per il centrocampista belga siamo a un punto di svolta. Come si legge sulla Gazzetta dello Sport, prima della partenza per gli USA è in programma un incontro tra il giocatore, il suo agente e i dirigenti – probabilmente lo stesso Pallotta – per l'adeguamento del contratto. Il giorno giusto dovrebbe essere domani, al rientro in Italia del ds Monchi. È l'incontro numero due dopo quello di un mese fa, quando la Roma offrì un ritocco della parte fissa di poco inferiore ai 4 milioni, mentre la richiesta era di 4,5 (bonus esclusi anche qui). L'obiettivo è arrivare al brindisi fino al 2021, la presenza di tutte le componenti al tavolo è un segnale indicativo. Ma in tempi di mercato le certezze esistono solo in presenza degli annunci. 

Sullo sfondo c'è l'Inter. Che aspetta e spera ancora in Nainggolan, ma nel frattempo lavora su delle alternative: Arturo Vidal del Bayern e soprattutto Naby Keita del Lipsia, senza dimenticare Lucas Lima del Santos. 
Tornando alla Roma, resta da risolvere il problema legato alle modalità di pagamento per Defrel: i giallorossi dividono il pagamento dei 20 milioni in 6 milioni subito del prestito oneroso e 14 tra un anno per il riscatto, il Sassuolo vuole incassarne in questa sessione almeno 8. 
Oggi pomeriggio sbarcherà a Roma Cengiz Under, il turco di 20 anni che svolgerà le visite mediche domani, per poi aggregarsi subito alla comitiva giallorossa in partenza per gli USA. 
Dalla Germania fanno sapere come lo Schalke non intenda più cedere Matija Nastasic. In realtà i tedeschi stanno solo cercando di alzare il prezzo e di convincere la Roma ad arrivare fino a 15 milioni, cifra che ritengono congrua per l'eventuale cessione del serbo, contro i 12 offerti dalla Roma. 
Capitolo terzino sinistro: piace Barreca (ma il Torino ha sparato 19 milioni), oltre a Stafylidis (Augsburg) e Castro (Celta).