79
Gentile Procuratore,
sono un tifoso della Roma soddisfatto per l’arrivo di Dybala che sono sicuro porterà tante soddisfazioni al popolo romanista. Di contro temo che Zaniolo posso lasciarci per approdare in Premier League alla corte di Conte. Mi sembra che ormai il Calciomercato sia diventato una questione di braccio di ferro tra allenatori più che essere in mano ai procuratori e ai direttori sportivi. È così? Chi la spunterà tra Conte e Mourinho, l’uno per convincere Zaniolo a seguirlo in UK e l’altro per bloccarlo definitivamente alla Roma con un ulteriore prolungamento del contratto?
Flavio



Caro Flavio,
le tue argomentazioni non sono per niente campate in aria. Quando gli allenatori hanno personalità forti il mercato passa anche attraverso le loro decisioni.
Ai più forse sfuggirà che, anche nelle operazioni meno altisonanti, gli allenatori sono spesso invitati dalle società stesse (dai ds) a contattare i calciatori per convincerli a restare o a cambiare casacca; ai calciatori viene esposto più che altro il progetto sportivo, l’impiego effettivo in campo, il sistema di gioco che sarà adottato durante il campionato (Mourinho, per es., dovrà spiegare come vorrà far coesistere Zaniolo con Dybala). Sullo sfondo rimangono i numeri, gli anni di contratto, il trattamento economico, lo stipendio, i bonus: e di tutto ciò parleranno tra loro solo ds e agenti sportivi! 

Ma ora passo la palla agli utenti di calciomercato.com: Zaniolo rimarrà alla Roma oppure cederà alle lusinghiere sirene inglesi?