Alessio Romagnoli, difensore e capitano del Milan, ha parlato a margine del Premio Gentleman. Ecco le parole raccolte dall'inviato di Calciomercato.com, Daniele Longo: 

SULLA CHAMPIONS - "Noi ci crediamo, daremo il massimo per vincere domenica e aspetteremo i risultati. Non dipende da noi, ma abbiamo l'obiettivo di vincere. Senza Champions un fallimento? No, ma ci dispiacerebbe perché siamo lì, a un punto. Dopo il derby abbiamo sbagliato qualche partita di troppo e non siamo stati lucidi".

SU DONNARUMMA - "Gli siamo molto grati, è stato bravo. Lui è un fenomeno, ci ha salvato e gli facciamo i complimenti".

SU GATTUSO - "Anche a Gattuso, è stato un anno difficile, lui è cresciuto tanto, è un bravissimo allenatore e una persona vera. Ci ha migliorato, ci ha portato in alto rispetto all'anno scorso. Ha gestito bene il gruppo, le voci sul suo futuro non ci influenzano".

SU BARZAGLI - "È stato un punto di riferimento, gli faccio i complimenti per la sua splendida carriera, mancherà al calcio italiano". 

SUL FUTURO - "Io sto bene a Milano, finché sto bene starò qui, poi vedremo. Se rimarrò l'anno prossimo? Io sto bene a Milano, sono il capitano e ho motivi per stare qui, poi bisogna parlare con la società".