1
L'arrivo di Astori alla Roma accolto in maniera più festosa rispetto a quello di Iturbe. Succede anche questo nella capitale, dove nonostante gli sforzi della società per costruire una squadra da scudetto, il tutto si riduce in uno sfottò provincialistico tra la tifoseria romanista e quella laziale. Ci sta, per carità: con tutto il rispetto però il duello di mercato ha avuto come protagonista un buon difensore, sì, ma certamente non un fuoriclasse. Nella formazione 'tipo' sarà l'alternativa a Castan.

La notizia più importate, piuttosto, riguarda l'aver completato (o quasi) la rosa entro la fine di luglio: al di là dell'operazione business in atto negli Stati Uniti, infatti, la vera estate di preparazione inizierà in Austria il prossimo 9 agosto. Rudi Garcia avrà l'intera rosa a disposizione per tre settimane prima dell'inizio del campionato: saranno in quei giorni che si porranno le fondamenta per la prossima stagione.
Si capirà sopratutto dagli occhi di Benatia e di Gervinho, i due 'casi' di mercato, se si avrà la forza per migliorare quanto di straordinario è stato compiuto un anno fa. La strada deve essere ancora tracciata: in caso di successo la Roma sarà destinata a stabilirsi nell'élite del calcio europeo, potendo contare su un buon parco giocatori e nuovi fondi per rinforzarlo; in caso contrario i vari Pjanic, Strootman, nonchè i due citati sopra inizieranno a fare le bizze. Allora "the road to glory" sarà di nuovo in salita e l'aspirazione massima degli stessi tifosi tornerà ad essere quella di arrivare un punto sopra la Lazio. Attenzione agli sfottò.