C’era chi lo data per finito, ma Ronaldo de Assis Moreira, comunemente noto come Ronaldinho, ha risposto sul campo con una stagione ad altissimi livelli alle tante critiche spesso anche ingenerose. Fantasia, goal e tanto lavoro per i compagni: l’ex Flamengo si è calato subito nella realtà del ‘Galo’ guidando i suoi a un traguardo praticamente impensabile a inizio stagione. Niente titolo alla fine, ma la qualificazione alla prossima Libertadores equivale comunque a un trionfo mastodontico. Ed è per questo che il club bianconero si è subito attivato sul mercato fissando anche l’obiettivo numero uno: la permanenza proprio del numero 49 bianconero, in scadenza di contratto e corteggiato da Fluminense e Santos alla ricerca di un top player per la prossima stagione. Per il 32 di Porto Alegre, prevista una trattativa lampo, affinché che le interessate non possano avere voce in capitolo, e un sostanzioso aumento, di circa la metà di quanto normalmente il brasiliano percepisce (quasi un milione e mezzo all’anno, ndr). A tranquillizzare i tifosi dell’Atlético MG sul futuro dell’ex Milan e Barcellona, ci ha pensato Roberto Assis, fratello e agente dell’atleta intervenuto ai microfoni di Lancenet: “Ci siamo già dati appuntamento per discutere del rinnovo contrattuale, appena terminerà il campionato, ci metteremo a lavoro”. Poi sulle voci di un interessamento di altre squadre brasiliane: “Non ho ricevuto proposte ufficiali, ma Ronaldinho vive un momento meraviglioso qui a Belo Horizonte, le cose sono andate perfettamente sia per lui che per il club. L’interesse di altri club nei suoi confronti, poi, c’è sempre stato, anche quando viveva periodi meno felici”.