Commenta per primo
Ormai i suoi numeri non destano più impressioni, eppure la serata che ci siamo lasciati alle spalle non è banale, perchè Cristiano Ronaldo ha raggiunto nello stesso tempo due obiettivi importanti grazie alla doppietta che ha consentito al Real Madrid di vincere sul campo degli svedesi del Malmoe (clicca QUI per il resoconto). Contando sia le gare con le formazioni di club in cui ha militato, Sporting Lisbona, Manchester United e Real, e la nazionale portoghese, CR7 ha sfondato il muro dei 500 gol in carriera toccando precisamente quota 501. Il tutto in "soli" 13 anni di carriera. Numeri da mostro, come quelli che riguardano le sole realizzazioni con i blancos, 323, gli stessi di una leggenda sacra del club come Raul Gonzalez Blanco. Le prossime sfide ad alto contenuto tecnico col Paris Saint Germain, oltre a valere il primato del gruppo A, saranno l'occasione per vivere il confronto a distanza con Zlatan Ibrahimovic, uno che ancora insegue il traguardo dei 109 gol col PSG e acciuffare a sua volta Pauleta, miglior marcatore nella storia della formazione transalpina.