40
Cristiano Ronaldo ha segnato altri due gol, entrambi di testa. Contro il Crotone, solo considerando quelle clamorose, poteva pure raddoppiare o addirittura triplicare il bottino. Le due reti bastano in ogni caso per lanciare e rilanciare la sfida agli altri due giganti del nostro campionato: Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku. Non solo in classifica, con la Juve che resta lontanissima a 8 punti in meno della capolista nerazzurra pur avendo la possibilità di ridurre la distanza nel caso in cui vincesse il recupero con il Napoli. Però è viva, perché Ronaldo è vivo più che mai. E rilancia una doppia sfida a Ibra e Lukaku, da intendere anche a livello individuale, tra record e classifica marcatori.

CON IBRA – Si parla di storia nel duello con Ibrahimovic. Le reti segnate al Crotone permettono infatti a Cristiano Ronaldo di allungare la lista delle sue vittime all'interno dei cinque principali campionati europei. Ora sono 78 le squadre contro cui CR7 ha trovato il gol, una soltanto in meno di Ibrahimovic che con 79 conduce questa speciale classifica dal 2000 in poi. La missione aggancio è quindi prevista tra qualche settimana, quando Ronaldo affronterà il Benevento: può essere quella la squadra numero 79 da punire per il fuoriclasse portoghese, che così potrebbe quindi condividere il trono con Ibra.
CON LUKAKU – Si parla del presente nel duello con Lukaku. Servivano due gol per riprendersi la vetta della classifica marcatori, infatti, dopo il recente allungo del gigante belga. La prima rete è servita per l'aggancio, la seconda per il controsorpasso, se non si fosse letteralmente mangiato almeno altre tre o quattro occasioni ecco che Ronaldo sarebbe riuscito a mettere una seria ipoteca sul titolo di capocannoniere di questo campionato. Un titolo che nelle prime due stagioni gli è sfuggito e che potrebbe conquistare proprio quando lo scudetto è a rischio. È quello il bersaglio grosso nel duello a distanza con Lukaku, che poi è quello centrale in campo tra Juve e Inter, mentre fuori dal campo non si contano nemmeno più i protagonisti nella Royal Rumble tra le due società.