68
"Tutti dicono fuori forma: chiedete a chiunque i valori dei test in settimana e della partita. Vi stupirete. Contrasti? Paura? Che ridere... Arrivo col pensiero prima del difensore. Prossima volta, da dilettante, aspetto il difensore per prendere calci. Piccole precisioni a cui ci tenevo. Adesso la cosa più importante però è' tifare l'Italia. Forza Azzurri!!". Con questi tweet, scritti nella mattinata di oggi sul proprio profilo, l'attaccante della Fiorentina Giuseppe Rossi ha voluto commentare con amarezza la decisione del ct della Nazionale Prandelli di escluderlo dall'elenco dei 23 per il Mondiale in Brasile.

CASO DESTRO - Tra i giocatori che non parteciperanno alla prossima spedizione iridata c'è anche il romanista Mattia Destro, al centro di un vero e proprio caso, come riferisce il Corriere dello Sport. Il bomber marchigiano avrebbe risposto negativamente all'offerta del ct di portarlo come 24°, ossia come prima alternativa in caso di infortunio di uno dei 5 attaccanti titolari. Destro era convinto di meritarsi ancora più di Giuseppe Rossi maggiore considerazione, alla luce della seconda grande parte di stagione dopo l'infortunio dello scorso anno, ma la sua mancata disponibilità ha provocato lo strappo con Prandelli.
LA SMENTITA - Pontamente è arrivata la replica del giocatore sul profilo Twitter della Roma: "Per quanto ovviamente dispiaciuto, non ho mai rifiutato alcun ruolo nella Nazionale. Mi metterò subito al lavoro per una grande stagione con la mia squadra e con la Nazionale, che rimane un mio obiettivo primario".
 
Get Adobe Flash player