20
Dalla Germania, fronte Bayern Monaco, Karl Heinz Rummenigge torna a parlare del caso Superlega: "Se avessi saputo prima della Superlega avrei fatto di tutto per evitarla, con i nostri amici del Dortmund e del Paris - riporta la Bild -. È un progetto definitivamente liquidato, inaccettabile e ora è importante che i club che hanno riconosciuto il proprio errore tornino nella famiglia del calcio. La questione è definitivamente chiusa. Hanno capito che il calcio non funziona allo stesso modo del business. Si è trattato di una sorta di colpo di avvertimento". 

Su Agnelli: "Fa parte di un’altra generazione, è un tipo di persona diversa da me. Io ho giocato al calcio. Sono legato al calcio e non soltanto al denaro".

Infine, sul nuovo format della Champions League: "La competizione sarà più emozionante grazie al rinnovato turno preliminare".