37
Lo scorso 27 marzo, a 19 anni, Daniel Guerini, è morto in un incidente stradale sulla Palmiro Togliatti. Centrocampista offensivo della Primavera della Lazio, Daniel sulla sua tomba aveva magliette, sciarpe, stemmi del club biancoceleste e vari pupazzetti. Sì, aveva, perché al cimitero Verano di Roma dei ladri, non ancora identificati, hanno rubato tutto. 

Dopo la scoperta del saccheggio, Michela Priori, la mamma di Daniel, ha raccontato l'episodio, che ha aperto una grande ferita, sfogata sui social: "A te brutto indegno/a che ti sei permesso/a di rubare sulla tomba di Guero ti auguro tutto il male del mondo. Una sciarpa, uno stemma e un aquilotto, se me li chiedevi ti ci riempivo". Poi, altre parole, lanciando un appello: "È stata svuotata la cappella di mio figlio Daniel. Sono state portate via sciarpe, foto, cimeli e tanti ricordi portati dagli amici di mio figlio. Faccio un appello perché tutto venga riconsegnato". 

Anche Ciro Immobile fa sentire la sua voce, con una storia su Instagram: "Guero perdonali, non sanno quello che fanno. Sconcertante, senza un briciolo di umanità. Che vergogna".