24
In un'intervista esclusiva al Daily Mail, Arrigo Sacchi parla della Premier League, che definisce un campionato "pazzesco, brillante", che sta attraversando "l'età dell'oro", grazie a maestri assoluti come Guardiola, Klopp e Pochettino. "I miei allenatori preferiti", aggiunge l'ex allenatore del Milan ed ex ct della Nazionale. In occasione dell'uscita della sua autobiografia nel Regno Unito, Sacchi si è soffermato sul calcio d'Oltremanica: "Il mio Milan ha portato novità nel calcio, le squadre di Guardiola e Klopp continuano a farlo, perché la pensano come me. Abbiamo il dovere di far divertire gli spettatori, eccitarli. Ammiro la voglia che hanno di dimorare la partita, il calcio deve essere dominio e bellezza, musica e cultura". Sacchi conclude: "Mi piace guardare le partite tra squadre inglesi. Il problema in Premier League è che si gioca troppo, e ci sono troppe competizioni. Forse è per questo che la nazionale inglese non ottiene mai grandi risultati".