Commenta per primo
La Serie A torna in campo nel fine settimana con le partite della 22esima giornata, che si disputa fra sabato (si parte con Sampdoria-Torino alle 15), domenica (con il big match Atalanta-Inter alle 20.45) e lunedì (l'ultimo incontro è Fiorentina-Genoa alle 20.45). Il prossimo turno del massimo campionato, così come quello del weekend successivo (22-23 gennaio), sarà giocato con un limite massimo di 5.000 spettatori per ogni stadio, in base all'ultimo decreto governativo mirato a contrastare la pandemia da Covid-19. Oltre ai match già citati, occhi puntati anche su Juventus-Udinese (sabato 20.45), Roma-Cagliari (domenica alle 18), Bologna-Napoli e Milan-Spezia (entrambe lunedì alle 18.30). Completano il quadro Salernitana-Lazio, Sassuolo-Verona e Venezia-Empoli. 

All'Arechi, si sfidano la Salernitana, vittoriosa a Verone nel turno precedente, e la Lazio, sconfitta a San Siro dall'Inter. I padroni di casa scendono in campo sotto gli occhi del nuovo proprietario Iervolino e del nuovo direttore sportivo Walter Sabatini. Colantuono deve fare a meno dello squalificato Gyomber oltre agli altri indisponibili Bogdan, Gagliolo, Jaroszynski, Strandberg, Capezzi, M. Coulibaly, Simy e Ribery. Dall'altra parte Sarri non può contare sugli infortunati Acerbi e Basic oltre ad Anderson e Akpa-Akpro. Hysaj, Cataldi e Felipe Anderson partono favoriti nei ballottaggi con Patric, Lucas Leiva e Zaccagni. 

Sabato 15 gennaio - ore 18:00 - Salernitana-Lazio - DAZN

SALERNITANA
(4-4-1-1): Belec; Zorte, Delli Carri, Veseli, Ranieri; Kechrida, Schiavone, Di Tacchio, Obi; Kastanos; Djuric. (A disp. Fiorillo, Guerrieri, Ruggeri, Motoc, Russo, Bonazzoli, Gondo, Vergani). All. Colantuono. 
LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Hysaj, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro. (A disp. Reina, Adamonis, Patric, Vavro, Floriani Mussolini, Bertini, Lucas Leiva, Jony, Romero, Moro, Zaccagni, Muriqi). All. Sarri. 

Arbitro: Abisso, assistenti Schirru e Lanotte, Miele quarto uomo, Nasca e Tegoni al Var.