Commenta per primo
Walter Sabatini, direttore sportivo della Salernitana ha parlato di Ederson nel corso dell'intervista a La Gazzetta dello Sport: "Guardando il calcio, perché il calcio va guardato con continuità, umiltà e generosità. Ogni calciatore può essere forte, bisogna saper andare oltre le prime immagini. Ederson mi ha abbagliato con una rincorsa: lui rincorre divorando il campo e fa lo stesso quando scatta in avanti. È stata una scelta facile, non ci voleva un esperto. In B sarebbe stato impossibile tenerlo, in A possiamo provarci. E abbiamo un altro giocatore sbalorditivo: Bohinen. Ha un’autorità straordinaria per un ragazzo del ’99. Ha le qualità migliori del carattere nordico (educazione, puntualità, precisione) unite al temperamento latino".