1

Il presidente della Sampdoria Edoardo Garrone, reduce dal 'blitz' nel ritiro di Bardonecchia, si è concesso ai microfoni dell'emittente Primocanale. 'Questa fase della preparazione serve anche all'allenatore e al direttore sportivo per vedere quali sono le eventuali limature da effettuare per migliorare la squadra, ma non abbiamo sorprese in tasca, né un nome in testa - afferma il patron blucerchiato -. Io sono convinto che di qua alla fine del mercato, soprattutto nelle ultime due o tre settimane, possa venir fuori l'occasione giusta, magari in un ruolo in cui siamo più deboli, e se verrà fuori la coglieremo. Ora l'allenatore deve valutare bene questi ragazzi e deve fare delle scelte; se poi avremo la possibilità di migliorare, e se sarà necessario, lo faremo'. 

'Eder? L'anno scorso ha fatto molto bene e quindi sono convinto che abbia ulteriori margini di miglioramento - prosegue Garrone -. Del resto io mi aspetto tanto da tutti: è una squadra molto giovane, e per poter fare bene deve dare più del 100% in termini di corsa, voglia e determinazione. Mister Rossi mi sembra carico, ha una gran voglia di fare: per lui la fase della preparazione estiva è quella più importante della stagione. Krsticic? Credo che potrà migliorare ogni anno nei prossimi dieci anni, sotto tanti punti di vista possiede dalle potenzialità straordinarie'.