In tanti se lo sono chiesto in questi mesi: che fine ha fatto Ivan Strinic? Il terzino sinistro della Sampdoria era arrivato a Bogliasco come un titolare quasi certo della formazione di Giampaolo. Per lui parlavano l'esperienza, il 'pedigree' e pure le qualità tecniche. Ad inizio stagione, l'ex Napoli era uno dei punti fermi della squadra doriana. Poi però dal 24 gennaio (Samp-Roma, ultima partita da titolare) qualcosa non ha più funzionato tra il giocatore e il suo tecnico. Strinic è sparito dal radar del mister, il titolare è diventato Murru, e la sua prima riserva Regini. 

A precisa domanda de Il Secolo XIX, la replica della società suona molto di circostanza: "Strinic fa parte del gruppo come tutti, se farlo giocare è solo una scelta tecnica del mister.". Secondo il quotidiano, uno dei motivi è ovviamente il suo trasferimento al Milan, emerso a gennaio. Ma ci sarebbe anche un'altra causa. Giampaolo non sembrerebbe pienamente convinto della sua affidabilità fisica, e non avrebbe particolarmente apprezzato una certa ' rilassatezza' negli allenamenti.

In vista della sfida con la Juve però, e in seguito all'infortunio di Murru, Giampaolo terrà conto anche del terzino croato come possibile titolare, anche se al momento in vantaggio nel ballottaggio cioè Regini. Molto ovviamente dipenderà dagli allenamenti di questi giorni: Oltretutto Strinic ha un forte stimolo in questo finale di stagione. È quello del Mondiale, a cui parteciperà indossando la maglia della Croazia. Mettersi in mostra e giocare ad alto livello conviene a lui, e pure alla Samp.