13
Finale che si tinge di giallo, quello di Sampdoria-Benevento di ieri sera. A infittire il mistero è l'assenza del mister blucerchiato Marco Giampaolo dalla zona mista del 'Ferraris', e l'intervento del suo vice Conti in conferenza stampa. Una decisione sorprendente, che la Samp ufficialmente ha spiegato così: "Giampaolo è stanco e stressato, in panchina ha dato tutto e ha preferito mandare il vice". A sollevare qualche dubbio, però, è stata la dinamica della situazione.  E in particolare il confronto con Ferrero nel post partita. 

Al termine del match, pochi minuti dopo il triplice fischio, Giampaolo ha lasciato gli spogliatoi con un'espressione piuttosto tirata in viso, e si è fermato a parlare nel corridoi del Ferraris con il direttore sportivo Carlo Osti. Poco dopo sono arrivati anche Pradè e Romei, che poi ha lasciato il quartetto salvo poi ritornare per riprendere la conversazione. Ad un certo punto si è visto anche Ferrero. Secondo Il Secolo XIX proprio con il presidente della Sampdoria mister Giampaolo avrebbe avuto un duro confronto nel post partita: il patron blucerchiato, stando al quotidiano, avrebbe detto nel post partita ai giocatori 'Ragazzi, non si può soffrire così'. Una frase che Giampaolo non avrebbe preso bene, e che avrebbe portato il tecnico blucerchiato a rispondere per le rime al numero uno di Corte Lambruschini, ricordandogli di aver venduto giocatori per 80 milioni. Ecco allora che il confronto tra Giampaolo e lo staff dirigenziale doriano potrebbe essere letto nell'ottica di un chiarimento dopo la comprensibile tensione della partita con i giallorossi.