66
Chi ha visto Mohamed Ihattaren? A Genova, sponda Sampdoria, se lo chiedono in molti. Colpa dell'assenza prolungata dai campi, inizialmente giustificata da un ritardo di condizione fisica. Il giocatore, negli ultimi periodi al PSV Eindhoven, non si allenava con la squadra, e approdato in Liguria doveva recuperare la forma. D'Aversa però non lo ha mai impiegato, neppure quando le prestazioni degli esterni - vedi Damsgaard - non hanno pienamente convinto.

In questi giorni a Bogliasco si ipotizzava un possibile utilizzo dell'esterno classe 2002 a Cagliari, magari a gara in corso, e l'infortunio di Damsgaard avrebbe teoricamente spalancato le porte all'olandese. Ieri, però, con uno stringato comunicato la Samp ha annunciato l'assenza di Ihattaren dall'allenamento. "Permesso per motivi famigliari', ha scritto il club, senza entrare nei dettagli. La versione fatta circolare da ambienti prossimi alla società parla di alcune difficoltà piuttosto importanti da affrontare, dipingendo Ihattaren concentrato solo sulla famiglia e sottolineando la volontà di Corte Lambruschini di rimanere vicina al giovane talento. 
Da altre parti, invece, arrivano spifferi diversi. In Olanda parlano di uno Ihattaren particolarmente deluso della scarsa considerazione, tanto da contattare il suo agente Mino Raiola, che sarebbe sceso in campo per sbrogliare la situazione. Il problema? La scarsa considerazione di cui gode in blucerchiato, l'infelicità in Italia e la volontà della Samp di non riaverlo. Addirittura alcuni media locali parlano di un Ihattaren spesso in viaggio tra Genova-Monaco e Genova-Milano per andare a trovare alcuni amici, peraltro preoccupati dalla piega presa dalla carriera del giocatore. Gli scenari, adesso, comprenderebbero anche un possibile addio a gennaio e addirittura un cambio di procuratore.

Probabilmente si tratta di una situazione inattesa anche da parte della Juventus, che immaginava un impiego importante per il talentino. Le diplomazie adesso dovranno lavorare per ricucire l'eventuale strappo, e capire le reali intenzioni del ragazzo, magari interagendo anche con l'agente per non svalutare l'investimento bianconero. Decisiva, in questo senso, sarà la prossima settimana. La Samp conta di riaverlo per preparare la sfida con lo Spezia, ma se Ihattaren non dovesse rientrare in Italia, la frattura sarebbe insanabile.