Nonostante le continue voci su una possibile cessione, Massimo Ferrero procede sulla strada tracciata in questi mesi per la Sampdoria, un sentiero che comprende anche i lavori allo stadio Luigi Ferraris. Domani e martedì il numero uno blucerchiato sarà a Genova per gli ultimi incontri utili a cominciare i lavori sullo stadio. Il Viperetta vedrà anche il sindaco di Genova, Marco Bucci, con l'obiettivo di stabilire i dettagli su cosa si farà e ottenere l'assenso per il prolungamento della concessione, in comune tra il Doria e il Genoa. Le due squadre vorrebbero trasformarla in novantennale.

Questa nuova tappa del percorso di crescita della Samp secondo Ferrero dimostra l'intenzione di Corte Lambruschini di non cedere la società, bensì di proseguire sulla scia di quanto fatto sino ad ora. In realtà secondo Il Secolo XIX sarebbe un trampolino per le trattative, dal momento che la richiesta del presidente di 120-130 milioni comprende anche vari assets di rafforzamento inclusi i lavori al Mugnaini, la costruzione di Casa Samp, l'acquisto della nuova sede a Bogliasco e naturalmente la trasformazione della concessione in novantennale.