4
Alessio Dionisi sembra disposto a rinunciare alle ultime quattro mensilità per convincere l’Empoli a liberarlo dal contratto in essere. La società azzurra infatti pretende un indennizzo economico per lasciar andare il tecnico, ma il mancato pagamento dei 300mila euro non basta al patron Corsi, che avrebbe chiesto alla Sampdoria anche il prestito di Alex Ferrari con lo stipendio interamente pagato da Corte Lambruschini.
 
Massimo Ferrero ha però rifiutato la controproposta perché, spiega Il Secolo XIX, l’operazione al lordo peserebbe per 1,3 milioni di euro, a cui andrebbe sommato l’ingaggio di Dionisi da 750 mila euro netti,  per un totale di 2.8 milioni di euro. La Sampdoria non è disposta a pagare questo importo per un nuovo allenatore, e la situazione sarebbe bloccata momentaneamente da questo ostacolo.