La telenovela sul recupero di Sampdoria-Fiorentina continua a tenere banco a Genova, dove da tempo si discute sull'orario scelto dalla Lega Serie A, che ha fissato la gara mercoledì 19 settembre alle ore 17.00. Una decisione che in una Liguria già messa in ginocchio per quanto riguarda la viabilità dalla tragedia del Ponte Morandi ha sicuramente suscitato malumore e una pioggia di critiche.

Qualche giorno fa il Comune aveva chiesto lo spostamento alle 20.45, ma alla richiesta proveniente da Tursi la Lega Serie A ha risposto ricordando che i regolamenti UEFA in materia di concomitanza tra le partite impediscono che i match dei massimi campionati europei si giochino in contemporanea con la Champions League, anche se per pochi minuti. La Regione Liguria però non ci sta, e secondo Primocanale il Consiglio ha votato all'unanimità un documento che verrà presentato in Lega. All'interno di esso si sottolinea la necessità di spostare la partita alle 20.45 e, in caso non fosse possibile, di rinviare l'incontro ad altra data, in modo tale da non complicare ulteriormente la situazione della viabilità citttadina, attualmente ampiamente compromessa.