Marco Giampaolo ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta contro il Milan: "Siamo tutti abituati a giudicare il risultato, che non ci premia, ma che non rende giustizia alla prestazione della squadra. Il calcio è stato bugiardo oggi, ma dobbiamo accettarlo. La Samp a tratti mi è piaciuta molto, però perdiamo e devi fare i complimenti al Milan. Hai più possibilità di vincere le partite proponendo calcio, perciò questa prestazione me la tengo stretta. Se vinci queste partite ti dai una mentalità e una credibilità diversa. Bravo il Milan, ma sono orgoglioso della prestazione della mia squadra, poi devo commentare una sconfitta e faccio molta fatica. Reina è stato tra i migliori in campo, ma il portiere è lì per parare. Il Milan credo fosse sulle gambe come noi verso la fine della partita. Le squadre erano entrambe stanchi. Giocare 120 minuti a ritmo intenso non era semplice, ci siamo arrivati un po' con i cerotti come i rossoneri. Linetty? Ha avuto un problema alla caviglia, spero possa rientrare già da martedì. Penso che se avessimo vinto la partita voi avreste detto che è stata una grande Samp. Jankto? E' entrato bene, ha fatto una buonissima partita. Ho dei calciatori 'giusti' e sono orgoglioso di averli".