7
La Sampdoria dovrà risolvere nel corso dell'estate un dualismo importante. La situazione riguarda il direttore sportivo Daniele Faggiano e il responsabile delle aree tecniche Carlo Osti, che rischiano di 'pestarsi i piedi'. La sensazione è che il club blucerchiato lascerebbe partire volentieri uno dei due, dal momento che entrambi hanno il contratto in scadenza nel 2023 ma la convivenza secondo Il Secolo XIX non pare più possibile.

Faggiano e Osti erano entrambi finiti nel mirino del Verona, che si appresta a salutare D'Amico, diretto all'Atalanta. Entrambi hanno mercato in Serie B: il primo piace al Benevento, Osti invece viene monitorato da Monza e Modena.