La Sampdoria vaglia il mercato alla ricerca di un colpo da piazzare negli ultimi giorni di mercato. I blucerchiati valuteranno con attenzione le condizioni di Fabio Quagliarella, prima di decidere che genere di investimento fare per quanto riguarda l'attacco. Al di là delle voci su Saponara, infatti, la Samp ragiona anche su un possibile innesto in avanti.

Il nome  Roberto Inglese sembra decisamente complicato, anche a causa della valutazione che ne fa il Napoli, ritenuta eccessiva dai blucerchiati. Lo stesso problema che da Corte Lambruschini riscontrano per M'Baye Niang del Torino. I granata chiedono 14 milioni per il calciatore, cifra che la Samp attualmente non vuole investire in un reparto dove può già contare su Quagliarella, Kownacki, Defrel e eventualmente Caprari.

Il gradimento doriano invece resta sempre piuttosto alto per Dimitri Oberlin, attaccante classe 1997 del Basilea. Lo svizzero ha un profilo che logicamente ingolosisce la Samp: giovane, promettente, può crescere senza pressioni eccessive sulla strada tracciata da Kownacki e prima ancora da Schick, e la sua attuale valutazione non sembra neppure eccessivamente fuori portata.