Commenta per primo
L’addio di Dawid Kownacki alla Sampdoria e a Genova non è stato del tutto indolore. La rottura definitiva tra l’attaccante e la tifoseria blucerchiata è arrivata infatti in seguito ad un’intervista piuttosto dura concessa dal calciatore alla stampa polacca. Oggi Kownacki è un giocatore del Fortuna Dusseldorf: si è trasferito in prestito con diritto di riscatto per i tedeschi a 12 milioni, e di controriscatto a 14 in favore della Samp, e sembra molto soddisfatto della sua destinazione. Eppure il suo destino poteva essere un altro. 

Kownacki ha infatti raccontato un retroscena di mercato che lo ha coinvolto alla fine della sua esperienza blucerchiata a rp-online.de. Ad aver preso informazioni su di lui infatti era stato anche lo Schalke: “Sono stato molto onorato dell’interesse dello Schalke, ma credo anche che il Fortuna, nella situazione in cui ero, rappresentasse la soluzione ideale per me. Sono un bravo ragazzo e avevo già dato la mia parola. Ho bisogno di accumulare partite e minuti, e secondo me qui avrò maggiori possibilità di riuscirci”.

Kownacki ha anche rivelato di avere un desiderio ben preciso per il suo futuro a breve termine. “In estate gli Europei Under 21 si terranno in Italia. Io sono il capitano della Polonia – conclude la punta - e voglio ovviamente dimostrare sul campo tutte le mie qualità