3
Bologna-Sampdoria: 3-0
 

Audero 5: decisivo in più di un'occasione ma il finale è di tre gol subito. La punizione di Pulgar è un diamante intoccabile ma sul gol di Orsolini sbaglia completamente.

Sala 5: i padroni di casa cercano molto di affondare nella sua zona, nel secondo tempo crolla verticalmente come il resto della squadra.
 
Tonelli 4: l’autogol è a sigillo della giornata storta, preludio del secondo intervento ingenuo che porta alla rete di Pulgar. Quello che fa, sbaglia.

Andersen 4.5: oggi non brilla per solidità, gli attaccanti avversari pressano molto e il risultato si vede.

Murru 5: l'ex Cagliari ha un duello tutto pepe con Orsolini ma non va oltre. Male come gli altri.
 
(dal 36’ s.t. Jankto 5.5: un centrocampista offensivo per un terzino, le intenzioni sono chiare così come il risultato).

Praet 6: il pallone in mezzo gira bene ma manca la scintilla. Come sempre molto ordinato.

Ekdal 6: reinventato regista ormai è una certezza, oggi si destreggia bene anche con Soriano tra le linee a disturbare.
Linetty 5.5: prestazione tutta sostanza ma in costruzione è un po' in ombra come tutto il reparto.

(dal 22’ s.t. Caprari 5: non una sostituzione punitiva per il compagno ma un tentativo fallito di raddrizzare il pomeriggio).

Ramirez 5: ex di giornata ha forse il timore di farsi vedere, tant'è che la sua presenza sul rettangolo verde appena si nota.

(dal 13’ s.t. Saponara 5.5: entra in concomitanza del gol subito per rivitalizzare un reparto inibito, buono l'impatto anche se la partita segue un binario definito.)

Quagliarella 5.5: un fucile carico sempre pronto a sparare, ogni tocco fa tremare. Oggi non riceve assistenza efficace e lui non può fare miracoli.

Defrel 5.5: come i compagni di reparto fatica a trovare la via giusta, schermato bene dalla difesa rossoblù.
 

All. Giampaolo 5: non la Sampdoria che ci si aspetta ma la partita non è agevole, i meccanismi sono oliati ma non esenti da guasti.