Commenta per primo
Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa prima della partita contro il Palermo: "Domani è una partita complicata. E' la loro prima partita dopo il ritorno in serie A. Sicuramente inizierà forte, ma quest'anno non ammetto cali di tensioni. Non possiamo fare brutte figure, abbiamo il dovere di fare la stagione nella parte sinistra della classifica. Vorrei cogliere l'occasione per ringraziare il presidente che ha mantenuto le promesse e al direttore Carlo Osti che ha fatto molto bene sul mercato. Ora tocca a me e ai ragazzi mettere in pratica sul campo. Domani dovremo essere freddi e concentrati, domani e in tutta la stagione. Vogliamo far divertire i nostri tifosi per cogliere quest'attimo, come l'attimo fuggente, ma per coglierlo dobbiamo essere cattivi, vogliosi e credere in quello che facciamo".

SULL'ANNO PASSATO -  "Abbiamo fatto bene. Quando giocano come sanno giocare e hanno l'atteggiamento giusto, possono giocarsela con tutti. Loro lo sanno e sono sicuro che faranno il loro dovere".

SU FERRERO - "Noi possiamo promettere di dare sempre il massimo. Cercheremo sempre di vincere, ma quando perderemo ci rialzeremo. Giocheremo fino al 95' per il risultato e questo è l'unica cosa che possiamo promettere al presidente. Sicuramente se non andremo in Europa non ci picchieremo.

SUL MERCATO - "Viviano sta bene. In porta ci andrà sicuramente uno dei portieri. Vediamo. Non sono bravo in matematica. Ho detto all'inizio che il presidente ha mantenuto le promesse e il direttore si è mosso bene. Dobbiamo essere tutti contenti. Silvestre? E' a disposizione".