Occhi sulla gioielleria Brescia: la Sampdoria nel corso della stagione ha seguito più volte la squadra biancoblù, e ha notato dei calciatori più interessanti tra le fila del club allenato da Pulga, recentemente subentrato a Boscaglia. Si tratta di Sandro Tonali, regista classe 2000, e di Emanule Ndoj, nato nel 1996 e cresciuto tra le giovanili del Padova e della Roma.

Il direttore sportivo Carlo Osti ha monitorato più volte durante il campionato 2017/2018 la crescita di Tonali, ed è rimasto colpito dalla personalità e dalle qualità del giovane calciatore, ribattezzato da molti "il nuovo Pirlo". Il paragone è ovviamente esagerato, almeno il momento, ma Tonali ha già suscitato numerosi interessi. Fiorentina e Inter lo seguono, ma attenzione anche alla Juventus, che come di consueto si starebbe informando in silenzio. Le richieste di Cellino però spaventano i blucerchiati: il Brescia chiede una cifra altissima, vicina ai 20 milioni di euro per il suo gioiello.

La Samp secondo Il Secolo XIX starebbe valutando un'eventuale trattativa, cercando di capire se esistono i margini operativi per un affare del genere. Più percorribile l'altra pista, quella che conduce a Ndoj, altro prospetto molto interessante, che ha racimolato 21 presenze e 1 gol questa serie B. La sua valutazione non è certo quella fatta per Tonali, e la Samp lo osserva con attenzione.