Il giorno giusto è arrivato: da oggi, salvo clamorosi colpi di scena, la Sampdoria avrà finalmente il suo nuovo regista. Sarà Albin Ekdal, centrocampista svedese dell'Amburgo e della sua Nazionale. Ieri si era diffusa la voce dell'accordo praticamente trovato tra  due club, indiscrezione che trova conferma anche oggi: Corte Lambruschini attende entro l'ora di pranzo l'ultimo 'sì' da parte della società tedesca, prima di poter ufficializzare il trasferimento del giocatore. Le visite mediche invece sono già state programmate per domani.

Ekdal ha spinto molto per la destinazione blucerchiata, e la sua volontà nei giorni scorsi secondo Il Secolo XIX ha persino rischiato di irritare l'Amburgo, che temporeggia da tempo per alzare il prezzo. La squadra appena retrocessa nella Serie B tedesca aveva però poche carte da giocare: l'ex Juventus e Cagliari andrà in scadenza tra un anno, e la società ha bisogno di monetizzare. Iniziano anche a circolare le prime cifre: la Samp verserà all'Amburgo 1,8 milioni di parte fissa, più 350mila euro di bonus. In totale, 2,1 milioni dopo le prime due offerte spedite da Corte Lambruschini e respinte dai tedeschi.