Purtroppo per la Sampdoria, il grande tema del post partita della gara contro il Napoli è la questione dei cori discriminatori. Sull'argomento si è soffermato ovviamente anche il responsabile dell'Area Tecnica Daniele Pradè, che ha condannato l'accaduto sottolineando però la grande correttezza che ha sempre contraddistinto il pubblico della Sud: "Come società siamo molto attenti ai cori discriminatori e ci dispiace per quello che è successo. Però nello stesso tempo è doveroso ricordare che i sostenitori della Sampdoria sono esemplari, siamo una delle società che ha ricevuto meno ammende in questo campionato" riporta a Il Secolo XIX. 

Inevitabile una battuta anche sul futuro, tra il contratto in scadenza del dirigente e il destino di Giampaolo: "Il mio futuro? La settimana prossima parleremo con il presidente. Giampaolo? Non ho mai avuto la sensazione che lui si stesse allontanando. E' una persona dotata di una grandissima lealtà, se avesse qualcosa sono sicuro che ce l'avrebbe già detto. A Ferrara - conclude Pradè - è importantissimo centrare l'obiettivo per essere teste di serie in Coppa Italia".