E' leggermente diminuita in queste ore l'apprensione della Sampdoria per la salute del suo Responsabile dell'Area Tecnica Walter Sabatini, ricoverato venerdì notte a Roma per una crisi respiratoria. Il dirigente blucerchiato, dopo lo spavento degli scorsi giorni, sembra essere migliorato per la grande felicità dei parenti, dei colleghi di Corte Lambruschini e anche dei tifosi blucerchiati.

Secondo Il Secolo XIX al dirigente sarebbero stati rimossi i tubi che lo aiutavano a respirare, risponderebbe bene alla moglie - sempre al suo fianco - e ai medici. L'attività dal punto di vista neurologico pare positiva, il quadro generale evidenzia quindi un miglioramento ma la prognosi non si può ancora sciogliere. E difficilmente Sabatini potrà tornare immediatamente alla vita di prima, tra viaggi, campo, lavoro e fumo.

Il direttore sportivo doriano dovrà accettare un periodo di riposo, limitando al massimo i movimenti, e soprattutto sarà obbligato a diminuire o a smettere del tutto con il vizio del fumo, argomento su cui spesso Sabatini ha scherzato, come fatto ad esempio al momento della sua presentazione in conferenza stampa.