Commenta per primo
Non c’è solo Torregrossa sul taccuino della Sampdoria. La società blucerchiata, alla ricerca di una punta, ha messo nel mirino anche il giovane Marko Raguz del Lask Linz, attaccante austriaco classe 1998. Si tratta di un elemento importante anche della sua Nazionale Under 21, già convocato per le prossime gare ad inizio settembre, ed in preallarme pure per la Nations League con la Nazionale maggiore.
 
Il giocatore piace molto alla dirigenza, anche se il suo valore è cresciuto notevolmente dopo l’ultimo campionato, condito anche da cinque reti in Europa League. Attualmente la quotazione si aggira attorno ai 5/6 milioni di euro, anche se l’allenatore del Lask Linz Dominik Thalhammer è sicuro di non perderlo. “È chiaro che rimarrà al Linz. Penso che sarà un giocatore ancora più importante per noi quest'anno e mi aspetto che faccia una grande stagione” ha detto a oe24.at.
 
Un altro nome spendibile,  in casa Samp, è quello del baby gioiello dell’Atalanta Roberto Piccoli. Nato nel 2001, prodotto del vivaio nerazzurro, la Samp vorrebbe prelevarlo in prestito con diritto di riscatto. Secondo Il Secolo XIX però si tratta di un’operazione complessa, perché la formula non è particolarmente gradita dai bergamaschi.