Commenta per primo

Sul taccuino della Sampdoria da qualche tempo è finito il nome di Lucas Piton, terzino sinistro classe 2000 di proprietà del Corinthians, in Brasile. Il calciatore viene considerato particolarmente promettente dagli osservatori doriani, che lo stanno monitorando con attenzione. Oggi ad esporsi è stato lo stesso giocatore, in un'intervista rilasciata ai media brasiliani: 

"Il passaporto italiano è un diritto che io e i miei familiari abbiamo, e penso che sia buona cosa non avere solo il calcio. In Italia, il calcio si è evoluto e ha cercato di nuovo il suo posto in Europa, come era una volta" ha detto a Esporte. Piton ha poi glissato sul futuro: "Credo di dover pensare al meglio per la mia carriera. Non cerco di sapere tutto su sondaggi e trattative. Cerco di concentrarmi interamente sul campo, in allenamento, e di cercare il mio spazio nel Corinthians. In futuro spero di aver scritto una storia positiva e di essere ricordato dove ho lavorato".