Commenta per primo
Genova impazzisce per la Champions League. Un pullman scoperto nelle strade del centro città tappezzate di striscioni, in particolare quelli che non vengono più esposti allo stadio per protesta contro la tessera del tifoso, e bandiere blucerchiate. Così la Sampdoria ha festeggiato, insieme ai suoi tifosi, l'ingresso in Champions League grazie alla vittoria odierna contro il Napoli e la conquista del quarto posto in classifica, l'ultimo disponibile per l'Europa dei grandi. I giocatori, l'allenatore Del Neri, l'amministratore delegato Beppe Marotta hanno preso posto sul mezzo e cantanto e ballando hanno raggiunto la centralissima piazza De Ferrari lungo due ali di folla in delirio. Sul tetto del pullman, tra i più scatenati, Antonio Cassano, con in testa una corona da imperatore "rubata" a Pazzini, che ha innaffiato i tifosi con lo spumante, ad imitazione delle premiazioni di formula uno, suggerendo i cori a favore di capitan Palombo. Inevitabile il bagno nella fontana da parte di numerosi sostenitori. Ad accompagnare i festeggiamenti musica sparata a tutto volume: la canzone più gettonata è stata la sigla ufficiale della Champions.