1
Questa sera, nella sfida di Coppa Italia contro il Cagliari, saranno almeno tre i giocatori della Sampdoria osservati speciali da dirigenza e tifosi. Si tratta dei calciatori che sino a questo punto della  stagione hanno deluso maggiormente, ossia Emiliano Rigoni, Jeison Murillo e Gianluca Caprari.

La gara di Coppa Italia sarà una vetrina importante, anche perchè potrà essere utile per mettersi in mostra e magari guadagnarsi una conferma alla Sampdoria. In caso contrario, per i tre blucerchiati potrebbero aprirsi scenari diversi in futuro. Il caso più particolare è quello di Murillo, che ha l'obbligo di riscatto e dovrà necessariamente essere acquistato dalla Samp per 14 milioni. Svalutare un investimento del genere potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio per la Samp.

Caprari ha sempre avuto parecchio mercato: addirittura il Sassuolo lo scorso anno avrebbe sborsato 18 milioni per averlo, ma alla fine la Samp ha sempre rifiutato. Lo scenario potrebbe essere molto diverso oggi, ma è probabile che la stagione negativa vissuta da Caprari possa aver fatto scendere notevolmente il suo prezzo. Recentemente anche il suo agente ha portato alla luce l'insoddisfazione dell'attaccante scuola Roma.

Secondo Il Secolo XIX Rigoni invece dovrà cercare di convincere la Samp per essere riscattato dallo Zenit. L'obbligo di riscatto si concretizzerà alla 20esima presenza, ma se le sue prestazioni non miglioreranno sensibilmente, pare difficile che il Doria possa pensare di acquistarlo a titolo definitivo. L'argentino a quel punto potrebbe anche far ritorno in Russia già a gennaio.