95
Inter e Milan continuano il lavoro sul nuovo stadio a San Siro. I due club hanno infatti consegnato al Comune di Milano la "documentazione preliminare", la cosiddetta "bozza avanzata", per il progetto del nuovo impianto. Lo riferisce Il Corriere della Sera, che spiega come si tratti di un dossier di circa 130 pagine, contenente le modifiche richieste negli scorsi mesi da Palazzo Marino.

I DETTAGLI - Cambiano le volumetrie, non più 0,51 come da secondo aggiornamento al progetto dai club, ma 0,35 come previsto dall'ultimo Pgt del Comune. Le nuove costruzioni, secondo il nuovo dossier, occuperanno 98mila mq: via la torre per l'hotel, restano previsti uffici, centro congressi, museo delle squadre, centro sportivo che sorgerà in una parte del vecchio Meazza (che verrà quindi mantenuta), ristoranti, bar e negozi, un grande polo energetico che servirà tutta la zona e diversi interventi sulla viabilità. Nonostante la riduzione delle volumetrie, restano invariati i costi (1,2 miliardi) a causa dei rincari delle materie prime. Palla ora al Comune per verificare la documentazione e chiedere eventuali integrazioni a Inter e Milan: l'obiettivo, si legge, è validare il tutto entro fine agosto per dare il via al dibattito pubblico, che andrà avanti per circa 40 giorni da metà settembre.