36

Blinda Vidal e sonda Sanchez. La Juve in un colpo solo lancia due messaggi precisi al mercato, delineando la propria strategia nell’incontro con Fernando Felicevich, il procuratore dei due giocatori cileni, che è giunto in Italia ed ha subito incontrato i bianconeri. L’appuntamento era stato fissato da tempo, ma è andato in scena subito dopo l’eliminazione dalla Champions della Juve. Si sa che il mercato non aspetta nessuno e così i dirigenti bianconeri sono scesi in pista per ribadire all’agente argentino la filosofia del club campione d’Italia: Vidal non si muove da Torino e su Sanchez c’è un concreto interesse in caso di addio al Barcellona. I discorsi sono complessi e profondi, ma la priorità si chiama Vidal. Felicevich ieri ha visto il ds Paratici – secondo la ricostruzione di Sky - e oggi a Marotta presenterà le offerte di Psg, Real e Bayern Monaco per il mediano bianconero, che torna in campo contro la Lazio dopo la squalifica in Champions. Tutte proposte superiori ai 25 milioni, ma la Juve non vuole privarsi di “Re Artù” e per questo si parla di un rinnovo contrattuale. Un prolungamento dell’accordo fino al 2018 (due anni in più) e uno stipendio in linea con i migliori (da 3 a 4 milioni a stagione). Vidal è l’argomento clou tra Juve e Felicevich, ma i bianconeri tengono sempre di vista l’attaccante Alexis Sanchez. Il “Niño Maravilla” rientra nella categoria top player e soprattutto vuole cambiare aria dopo le delusioni accumulate al Barça tra infortuni e panchine. L’ex punta dell’Udinese, che i catalani pagarono 35 milioni nell’estate 2011, vuole tornare in Italia ed oltre alla Juve c’è l’interesse concreto dell’Inter. Felicevich incontrerà anche i nerazzurri e cercherà di liberare Sanchez da Barcellona (sempre più propenso ad ingaggiare Neymar) con un prestito oneroso più un riscatto obbligatorio per un affare complessivo da 20 milioni.  

(La Stampa)
 
Conte, dopo il Chelsea ci prova il City. Ma è muro Juve

Due grandi di Premier stregate dal tecnico, che però non si muoverà d’accordo con il club.

(Corriere dello Sport)


Cuadrado, la Juve svolta sulla destra

Ha la fantasia che serve a Conte. Il tecnico vuole un esterno che salti l’uomo. A giugno sarà a metà tra Fiorentina e Udinese. La Juve lo segue da mesi. Isla: niente riscatto? Marotta ora ci pensa. Ogbonna resta l’obiettivo per la difesa. La Juve sfida il Milan anche per Regini dell’Empoli. In calo Astori, Acerbi può diventare un’occasione.

(Tuttosport)