36
Milano-Sanremo, andata e ritorno. Anzi, Milanello. Dove fino ad oggi si è allenato Zlatan Ibrahimovic prima di arrivare in Liguria nel tardo pomeriggio: l'attaccante del Milan è l'ospite più atteso della serata d'apertura del 71° Festival di Sanremo. L'Ariston come San Siro, un nuovo debutto per Ibra: niente pantaloncini e scarpini stavolta, indosserà il vestito delle grandi occasioni per un Festival da protagonista.
Qualche settimana fa lo svedese ha stilato il programma delle giornate sanremesi insieme a Stefano Pioli, per non far mancare il suo apporto alla squadra in corsa per lo scudetto ma allo stesso tempo rispettare la parola data tempo fa alla Rai (QUI il programma).

INFORTUNIO - L'accordo tra gli organizzatori del Festival e il giocatore infatti è precedente alla firma del rinnovo sul contratto, come ha confermato anche Paolo Maldini nel pre partita contro la Roma. A proposito, all'Olimpico Ibra è uscito dolorante nella ripresa: gli esami di hanno evidenziato una lesione del muscolo lungo adduttore sinistro e le condizioni verranno rivalutate tra una decina di giorni con un esame strumentale. Tradotto: non potrà scendere in campo per l'infrasettimanale con l'Udinese in programma mercoledì sera, ma nonostante l'infortunio rispetterà comunque il programma stabilito con Pioli e mercoledì sarà a Milano. Sabato invece, giornata di vigilia della sfida con il Verona, Zlatan  si allenerà a Sanremo con lo staff del Milan e sarà presente alla finale del Festival; e poi partirà direttamente per Verona, da capire se subito dopo il programma o la mattina successiva.
SKETCH E RISATE - Per la puntata del debutto - ma anche in quelle successive - sul palco dell'Ariston terrà ben alta la bandiera rossonera al fianco dei due tifosi interisti Amadeus e Fiorello. Battute, sketch e risate con il pallone sempre protagonista. Nella serata di giovedì avrà al suo fianco anche l'amico e allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic. I due si sono sempre stimati, e prima dell'Ibra 2.0 a Milano Sinisa aveva anche provato a portarlo a Bologna. Troppo forte il richiamo dei rossoneri, ma per una sera i due saranno compagni di... 'gioco' sul palco dell'Ariston: "Faremo schifo" aveva scherzato poco più di dieci giorni fa l'allenatore rossoblù. Insieme canteranno 'Io vagabondo' dei Nomadi, oltre a raccontare la storia della loro amicizia. Musica e pallone nella 71a edizione del Festival: il countdown sta per scadere, Sanremo apre il sipario.

@francGuerrieri