5

Davide Santon e Luca Antonelli attualmente rappresentano due dei terzini migliori del panorama calcistico italiano. Le qualità dei due giocatori, fanno di loro due dei principali obiettivi di Milan e Inter della prossima stagione. Tuttavia, stando ai rumors di queste ultime ore, il futuro di Santon e Antonelli è sicuramente roseo e per certi versi curioso.

Secondo radio mercato infatti, Davide Santon, classe '91, attualmente in forza al Newcastle, ma di scuola Inter, sarebbe molto vicino a un ritorno a Milano nella prossima stagione ma, questa volta, per vestire la casacca rossonera. Luca Antonelli, invece, clase '87, di proprietà del Genoa, cresciuto nelle giovanili del Milan è entrato in orbita Inter ed in estate potrebbe trasferirsi ai nerazzurri facendo un percorso simile ma con destinazione opposta a quella di Santon.

Al momento, entrambe le trattative sono in fase embrionale, anche se le parole pronunciate da Davide Santon negli ultimi giorni ("In Italia tornerei solo per vestire la maglie del Milan"), non hanno lasciato indifferenti i vertici di via Turati, che dopo il colpo Balotelli già pregustano un altro sgarbo agli odiati cugini, con l'acquisto di Santon e con l'auspicio di ottenere i medesimi risultati tecnici ottenuti fin qui con SuperMario.

Diverso ma non troppo il discorso che vedrebbe Antonelli con la maglia dell'Inter. I nerazzurri sono da tempo alla ricerca di un terzino sinistro di spinta che abbini qualità e quantità e non sono pienamente soddisfatti del rendimento avuto in questa stagione da Nagatomo e Pereyra. Luca Antonelli, che ha esordito in serie A con la maglia del Milan, nel 2006, ha ancora venticinque anni e dal punto di vista tecnico rappresenta una garanzia. I buoni rapporti tra Moratti e Preziosi potrebbero contribuire in maniera decisiva all'approdo in nerazzurro del terzino sinistro dei grifoni.

A questo punto non resta che aspettare l'evoluzione del mercato nei prossimi mesi per capire se gli strani percorsi di Santon e Antonelli si incroceranno sulle sponde opposte del Naviglio.