403
Sarà JP Morgan, uno dei principali istituti di credito a livello mondiale e con un coinvolgimento anche nelle recenti vicende del calcio italiano - si è occupato di collocare sul mercato nei mesi scorsi un bond da 75 milioni per conto dell'Inter ed è stato citato come uno dei soggetti coinvolti nell'ambito del progetto del nuovo San Siro - il finanziatore della nuova Superlega Europea, la cui nascita è stata ufficializzata da 12 società nella serata di ieri.

E' stato un portavoce del colosso statunitense a confermare alla Reuters l'indiscrezione che aveva iniziato a circolare con grande insistenza negli ambienti finanziari nelle ultime ore. Nel comunicato col quale i club fondatori della nuova Superleague - tra cui Inter, Juve e Milan - ne hanno sancito la nascita, si fa riferimento a contributi una tantum  per 3,5 miliardi di euro per investimenti sulle infrastrutture e bilanciare le pesanti perdite generate dalla pandemia, oltre a contributi di solidarietà fino a 10 miliardi. I club partecipanti, secondo alcuni rumors, incasserebbero invece circa 350 milioni soltanto al momento dell'accesso.